Come prendersi cura di un cucciolo di cane

cura-del-cucciolo-di-cane

Nel momento in cui si decide di prendere un cucciolo di cane, a prescindere dalla razza, bisogna subito considerare tutta una serie di accorgimenti che saranno necessari affinchè il nuovo arrivato cresca sano e non abbia problemi di nessun tipo. Infatti un cucciolo è un impegno non da poco, e se non siete pronti ad affrontare qualche chiazza di pipì sul tappeto del salotto o qualche pantofola mordicchiata, allora lasciate stare!

Per prima cosa è necessario informarsi sulle vaccinazioni e sulle precauzioni sanitarie che si devono prendere e, se il cucciolo non è nato in casa vostra ma viene da un canile o dalla cucciolata del cane di un amico, chiedere sempre che cosa è già stato fatto e che cosa si deve ancora fare.

Infatti le cose cambiano molto a seconda che il cucciolo sia stato allattato dalla propria madre nei primi giorni di vita oppure no; nel primo caso avrà assorbito tutti gli anticorpi necessari dal latte materno grazie al colostro, mentre nel secondo bisognerà procedere attraverso cure mediche veterinarie. Quindi si può procedere con la vaccinazione del cucciolo, a partire da quando avrà compiuto il mese e mezzo circa, e per prima cosa bisognerà iniziare a vaccinarlo contro le principali malattie, come il Cimurro, l’Epatite, la Leptospirosi e la Parvovirosi, per le quali è necessario un richiamo dopo circa 20 giorni a partire dal primo vaccino. In seguito si dovrà procedere con richiami annuali e segnare tutto nell’apposito libretto. Nella fase iniziale bisogna ricordarsi che è meglio non lavare il cucciolo almeno finchè non abbia terminato il ciclo di vaccinazioni.

Inoltre bisognerà porre particolare attenzione anche alla sverminazione, in quanto i cuccioli sono esposti al rischio di verminosi. Quindi sarà necessario ricorrere a dei vermifughi, da somministrare sia nel caso in cui il cucciolo sia stato allattato sia nel caso opposto. Infatti solitamente i cuccioli sviluppano la verminosi a causa di uova di parassiti che vengono ingerite durante l’allattamento, magari perchè attaccate al pelo della madre, o addirittura durante il periodo stesso di gestazione, quando sono ancora nella pancia della madre.

La prima dose di vermifugo andrà quindi somministrata già dopo 15 giorni dalla nascita, pertanto, se il cane proviene da un canile, assicurarsi che tale operazione sia stata svolta, altrimenti recarsi da un veterinario e chiedere consigli su come comportarsi.

Oltre alle attenzioni relative alla salute, per il cucciolo sono importanti anche diverse attenzioni, come quelle relative al gioco e allo svago, per cui è importante impiegare del tempo dedicato al divertimento del cucciolo; è importante anche creare una relazione e farsi riconoscere, quindi buttatevi a terra con lui e fatevi pure mordicchiare le mani!  Bisogna poi portarlo fuori regolarmente, per fargli conoscere gli odori che lo circondano e per fargli imparare a fare i bisogni all’aria aperta. Calcoliamo che inizialmente i cuccioli non riescono a reprimere lo stimolo ad urinare, quindi, almeno per i primi 4 mesi, sarà necessario cercare di anticiparli ed istruirli.

Un cucciolo rimane tale fino ai 10 mesi, momento in cui passa all’età adulta, e momento in cui inizierete a notare dei cambiamenti nelle sue abitudini e nei suoi comportamenti che diventeranno meno giocosi e più disciplinati.

 

Ilaria

31 anni, nata a Gorizia mi occupo di comunicazione web, come blogger, oltre che di educazione per l’infanzia e di Archeologia. Collaboro con diversi portali web e curo progetti off-line per la divulgazione e l'educazione nell'infanzia. Seguitemi su e Twitter.

More Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


nove − 7 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>