CES 2014, hi tech per cani e gatti

Alla fiera di elettronica di Las Vegas, il Consumer Electronic Show, l’hanno fatta da padroni i prodotti hi tech indossabili, occhiali, orologi e bracciali. Questi rappresentano il futuro della tecnologia e allora perché non pensare anche agli animali?

Qualcuno ci ha pensato e sono stati presentati strumenti hi tech per i cani e i gatti in modo che anche loro diventino smart come il padrone che utilizza smartphone e tablet.
Gli strumenti tecnologici ci aiutano a conoscere il nostro animale domestico come il FitBark che registra tutte le attività del cane o del gatto, dal psolino, alla corsa nel giardino. È un guscio di plastica che si attacca al collarino e al suo interno ci sono dei sensori che registrano i movimenti che permettono di farci conoscere quanto il nostro animale si muove e come si muove. Si collega con Bluetooth e funziona a batteria della durata di circa sette giorni. Una applicazione per smartphone rende possibile la comunicazione e il software è stato studiato in collaborazione con veterinari e informa l’utente sulle caratteristiche delle varie razze, ce ne sono circa 250, per suggerire quanto moto è necessario al nostro cane, come e quanto deve mangiare e se il suo stile di vita è ottimale.

Il software consente anche di condividere i nostri dati per avere dei riferimenti reali ed è compatibile con alcuni bracciali fitness come Jawbone o il FitBit in modo da gareggiare, magari nella corsa, con il nostro cagnolino. Grazie alla possibilità di condivisione si possono pubblicare foto e messaggi, anche su Facebook o Twitter.
E poi una vera chicca è una unità Wifi a forma di cuccia tramite la quale è possibile controllare l’attività dell’animale anche da remoto.
Gli animali domestici sono numerosissimi: negli Stati Uniti, ad esempio ci sono 80 milioni di cani che vengono amati e curati come fossero un membro della famiglia.
Il mercato degli animali domestici vale ben 80 miliardi di dollari l’anno, e il nuovo strumento presentato al CES di Las Vegas sicuramente avrà successo. Costa circa 99 dollari e sarà disponibile nei negozi il prossimo marzo.

Invece la Petzi Connect è una webcam che controlla gli animali domestici quando siamo fuori casa permette di vedere cosa sta facendo il cagnolino o il gattino quando rimane da solo, ma anche di parlargli per mezzo di un microfono e, se non bastasse, dargli un biscottino tramite il dispenser incorporato. Infine ci sono i collari hi-tech che sono provvisti di un sensore GPS per non perdere di vista il cagnolino.