Uncategorized

Coniglio Olandese: caratteristiche, temperamento e prezzo

coniglio olandese nano

Il coniglio olandese è un animale domestico molto tenero, perfetto per far compagnia anche ai più piccoli. Si tratta d’un piccolo esemplare che appartiene alla categoria “nana”, come altre razze di coniglio come la “testa di leone”. Infatti, il coniglio olandese nano è un esemplare di piccola taglia che nasce proprio da un incrocio tra alcune specie di conigli olandesi e il coniglio testa di leone. La sua nascita è datata verso la metà del ‘900. Ma vediamo insieme quali sono le sue principali caratteristiche, il temperamento e il prezzo.

Le caratteristiche del coniglio olandese nano

Il coniglio olandese nano è molto piacevole e morbido al tatto. Questo piccolo fagottino si presenta con un manto morbido e leggermente compatto. Il coniglio olandese si distingue dagli altri per il suo colorito, con una macchia bianca sulla testa che viene poi contornata da delle macchie scure che sono ben delineate. Il coniglio bicolore presenta una coda morbida piccola che aderisce al corpo. Il coniglio olandese nano si presenta di piccole dimensioni con un peso che non raggiunge un peso pari a non più di 3 kg.

Carattere del coniglio olandese nano

Il coniglio olandese nano non è molto difficile da tenere a bada. Questa specie infatti si presenta con un carattere molto tranquillo e mansueto. Le sue caratteristiche comunque lo accomunano spesso agli altri conigli nani.

Come gli altri, questo non si presenta nervoso, aggressivo o agitato. Si presenta come un’animale domestico dotato di grande dolcezza e riesce a vivere bene il contatto con gli altri animali e con i bambini.

Al fine d’evitare che il cucciolo possa diventare aggressivo e nervoso, è bene curarne l’aspetto sociale sin dai primi momenti, ed è un amante delle coccole e del contatto fisico. Il suo carattere si mantiene nel tempo molto equilibrato, l’animale è vivace e curioso. Quindi in casa lasciato da solo potrebbe anche combinare qualche piccolo danno.

Come poter allevare il coniglio olandese

L’olandese nano è un coniglio dall’aspetto molto dolce. Il piccolo animaletto dopo essere stato adottato comunque non bisogna dimenticare le responsabilità che comporta. L’alloggio dev’essere adatto e al contempo anche l’alimentazione si deve curare in modo equilibrato. Si consiglia sempre di fargli fare anche delle saltuarie visite al veterinario.

Alimentazione

L’alimentazione del coniglio nano olandese non bisogna mai sottovalutarla. Questo piccolo coniglietto presenta dei denti che non subiscono un arresto alla crescita, se lo si alimenta in modo corretto i molari e gli incisivi favoriscono una giusta lunghezza. Il miglior alimento è il fieno, l’erba e i vegetali. Non bisogna dargli mai del cioccolato o dei dolci, questi alimenti possono causare malori al piccolo coniglietto.

Dove far dormire e giocare il coniglio nano olandese

Il coniglio nano olandese dev’essere accolto in casa nel migliore dei modi. Innanzi tutto, è necessario che abbia uno spazio tutto suo. Si consiglia di creare un recinto e una casetta di legno o di plastica nella quale giocare e divertirsi e dormire.

Il recinto e la casetta devono essere arricchite con della paglia morbida, inoltre si deve apporre anche una lettiera dove il piccolo coniglietto potrà fare i suoi bisogni.

Si ricorda di scegliere una lettiera per conigli, quella dei gatti non va bene in quanto per loro è tossica. Il coniglio nano in casa non dovrebbe stare vicino ai cavi elettrici e non bisogna lasciare nulla sul pavimento, perché ama molto rosicchiare gli oggetti.

Cura e Igiene del Coniglio nano olandese

Il coniglio nano olandese come ogni piccolo animaletto dev’essere mantenuto pulito. Il suo manto dev’essere pulito ogni giorno con una spazzola per conigli. Nel periodo estivo si dovrà fare maggior attenzione al fine di eliminare la peluria in eccesso che si va a creare con la bella stagione.

Non bisogna lavarlo con l’acqua, questa può causargli una polmonite o peggio ancora un infarto improvviso. La lettiera dev’essere pulita giornalmente e ogni settimana bisogna lavare gli accessori con acqua calda.

Cure e malattie del coniglio nano olandese

Il coniglio nano olandese potrebbe sentirsi poco bene quando si presentano alcuni segnali importanti quali: non mangia più; non si muove bene, non espleta più le sue funzioni fisiologiche oppure soffre di diarrea.

Onde evitare dei problemi comunque si consiglia di far fare dei controlli al coniglio da un veterinario. Bisogna ricordarsi che il coniglio non deve rimanere troppo tempo in gabbia o nel suo circondario, ma ogni tanto va lasciato libero di correre.

Se il coniglio non fa un po’ di esercizio fisico potrebbe essere che la massa muscolare si paralizzi. Inoltre si consiglia anche di fargli fare i vaccini necessari come quello contro il mev e il mixo.

Il coniglio olandese nano in media ha una vita che va tra i 12 e i 15 anni, sopratutto se ben curato.

Quanto costa un coniglio olandese nano

A differenza di altre razze di conigli, l’olandese nano non ha un costo eccessivo. Infatti, è possibile acquistarne uno con un prezzo che va dai 20 ai 50 euro circa.

To Top