Qualche curiosità sul cane maltese

Quello Maltese è il classico cane da compagnia, contraddistinto da una storia che affonda le proprie radici nei tempi più antichi della civiltà greca e romana. Fonti storiche attestano la sua presenza in Grecia nel V secolo a.C. e a Roma nel I secolo d.C. , dove fu il cane da compagnia del governatore dell’ isola di Malta, Publio. Sappiamo che ebbe molto successo anche nell’età imperiale della civiltà romana, e anche negli anni che seguirono rappresentò il cane prediletto di una serie di famose figure storiche, tra cui anche Giuseppe Verdi.

A livello generale, il cane maltese si presenta di piccola statura, generalmente di colore bianco, talvolta con qualche leggera sfumatura, caratterizzato da un lunghissimo pelo, estremamente denso e lucente, che da’ indubbiamente un tocco di unicità al suo aspetto complessivo. E’ abituato a tenere compagnia alle persone che se ne prendono cura.

Sul piano puramente caratteriale, troviamo gli aspetti tipici che differenziano le razze da compagnia da tutti gli altri cani. Il cane maltese è dotato di grande intelligenza e vivacità, e di una straordinaria capacità di affezionarsi subito a colui che designa come proprio padrone, e, in generale, a coloro che lo accudiscono. Singolare è la sua lealtà e fedeltà nei confronti del padrone, e la eccellente capacità di apprendimento. Si mostra ubbidiente e attento in ogni circostanza, e cerca sempre di essere vicino al padrone.

I maschi hanno solitamente un’ altezza compresa tra i 21 e i 25 cm, le femmine dai 20 ai 23 cm. Il peso si aggira mediamente attorno ai 3-4 kg.