Animali domestici

Coniglio nano ariete: caratteristiche, comportamento e alimentazione

coniglio ariete nano

Il coniglio nano ariete è una razza molto conosciuta e apprezzata tra gli animali da compagnia perché negli ultimi anni questo si è diffuso sempre di più ed è molto amato da coloro che cercano un animaletto domestico per i bambini e per la loro famiglia. I conigli ariete nani fanno parte della famiglia dei Leporidi ed è stato riconosciuto come razza dall’ARBA ossia American Rabbit Breedes Association. 

Le caratteristiche del coniglio ariete nano

Il coniglio ariete nano è caratterizzato da delle orecchie cadenti che ricadono morbide al lato della testa e che di solito questi piccoli animaletti non riescono a muovere. I conigli ariete nani son o stati per la prima volta selezionati in Olanda e sono conosciuti anche con il nome di Holland Lop. Attraverso gli incroci tra i vari conigli ariete francesi e inglesi insieme a dei conigli nani, si è riusciti a ottenere un coniglio nano che pesa all’incirca tra il chilo e mezzo e i due chili e mezzo. 

Fisicamente il coniglio ariete nano fa parte delle razze cunicole ossia leggere, questo si presenta con una taglia piccola, delle orecchie lunghe e una testolina compatta. Il collo non si nota, mentre la nuca è corta e le zampe sono dritte, corte e molto forti. Il colore del mantello può essere di vari colori e queste sono tutte ammesse nello standard. L’unica colorazione non ammessa è l’argento. In media un coniglio ariete nano vive tra i sei e gli otto anni circa.

Il comportamento dei conigli ariete nano

Il coniglio ariete nano è un animaletto domestico che si presenta con un carattere, socievole, curioso, intelligente e con una spiccata tenerezza, specie dopo che vengono sottoposti alla sterilizzazione.

Il coniglio nano ariete non ama stare molto tempo da solo, quindi ha bisogno di molte attenzioni e sopratutto di compagnia. Per questo di solito si consiglia di acquistare una coppia di conigli ariete nano in modo che non soffra di solitudine.

Certe volte potrebbe essere anche un po’ nervoso, ma non bisogna preoccuparsi basta portarlo all’aperto e lasciargli scavare una tana oppure dargli da rosicchiare delle cose commestibili, come le radici o del pellet. Ama molto scavare, infatti, anche in casa spesso cerca di scavare sul pavimento o sulle coperte, per evitare che faccia danni si consiglia di porlo sempre sopra a delle coperte destinate a lui oppure su uno scatolone. Inoltre, questo essendo molto intelligente si può anche addestrare, premiandolo quando fa una buona azione con un po’ di pellet, con dell’uvetta o delle radici.

Coniglio ariete nano: alimentazione

Il coniglio ariete nano si nutre principalmente di erbe, fieno, germogli, fiori come ad esempio il tarassaco, e altri alimenti vegetali. Si consigli di dargli sempre un po’ di fieno perché questo è ricco di fibre, migliora la digestione, regola l’intestino, mantiene i suoi denti sani e non è molto calorico quindi non incide sul suo peso. 

Oltre al fieno, l’alimentazione corretta per il coniglio ariete nano prevede anche il prato prolifita, che dev’essere verde e senza la presenza di muffe o di pesticidi. Il fieno e le erbe possono essere acquistate direttamente dal contadino oppure in  un negozio di alimenti per animali.

I tipi di erba più adatti per un coniglio nano ariete sono invece la camomilla, le piantaggine e le graminacee, oppure si può scegliere di dargli ogni tanto in quantità poco eccessive anche il trifoglio, l’erba medica e il tarassaco.

Nell’alimentazione di questo animale domestico sono necessarie anche le verdure, ma non bisogna eccedere con queste, sopratutto bisogna evitare di dargli quelle che contengono troppo zucchero o quelle che sono eccessivamente ricche di calcio. Quindi bisogna dargli raramente le carote, la zucca, gli spinaci e i cavoli o calvolfiori. Tra le verdure migliori per il coniglio ariete nano ci sono invece il finocchio, il sedano, l’indivia belga e il sedano. Le verdure devono essere molto asciutte, specie nei primi periodi in cui si decide di dare le verdure al coniglietto. Tra le verdure che non bisogna esagerare di dare al coniglio ci sono anche il topinambur, i ravanelli, la rucola, la cicoria, i pomodori, la bietola, il basilico e gli asparagi.

In quantità moderata si deve fornire anche la frutta, questa dev’essere usata come premio e comunque non gliela si deve dare più di due volte durante una settimana. Un altro alimento che si può dare come premio, fornendo loro non più di uno o due cucchiaini al giorno è il pellet alimentare. Il pellet è ricco di fibre, ma bisogna sceglierne un tipo che abbia un quantitativo massimo di fibra che non sia superiore al 17%, inoltre si devono evitare quelli che contengono semi di girasole, pezzi di frutta o cereali.

Infine, tra i cibi da evitare troviamo: l’aglio, il porro, lo scalogno, la cipolla, i ceci, i fagioli, le lenticchie, le melanzane, le patate, i peperoncini, i surgelati, le verdure cotte, il pesce, i formaggi, la carne, lo yogurt e il cioccolato. Mentre l’acqua infine dev’essere sempre a disposizione del piccolo coniglietto nella sua gabbietta.

Come curare il coniglio ariete nano

Per curare il coniglio ariete nano, innanzi tutto è necessario fare le giuste vaccinazioni come quella per la malattia emorragica virale e la mixomatosi, e poi basta chiedere al veterinario se è necessario o meno procedere anche ad altre vaccinazioni. Il coniglio ariete nano è un animaletto molto pulito e quindi bisogna evitare di fargli troppi bagni, si consiglia di pulirlo solo nel momento in cui questo si sporca con le sue feci o le urine. In questo caso, basta un panno bagnato in acqua tiepida e poi bisognerà asciugarlo con cura. Nel corso dei mesi estivi, invece bisogna ricordarsi di spazzolarlo spesso in modo da rimuovere la peluria in eccesso che ormai è pronto a cadere. L’importante poi è tenere la lettiera e la gabbia, e gli accessori sempre puliti. 

Il prezzo del coniglio ariete nano

Il coniglio ariete nano ha un prezzo non molto elevato, questo infatti prevede un costo che va dai 25 euro sino ai 100 euro al massimo. Il prezzo di solito varia a seconda del colore e dell’età del coniglio ariete nano.

To Top